REGISTRO NAZIONALE PSICOMOTRICISTI APPI

REGOLAMENTO APPROVATO IN ASSEMBLEA GENERALE IL 3 FEBBRAIO 2018

Articolo 1.

Il Registro Nazionale degli Psicomotricisti Appi.

Ai sensi dell’art. 19 e ss. dello Statuto, presso il Consiglio Nazionale dell’associazione è istituito il Registro Nazionale degli Psicomotricisti Appi, ovvero l’elenco auto-regolamentato dei professionisti idonei all’esercizio della professione di psicomotricista.

 

Articolo 2:

Funzione.

Il Registro Nazionale Appi, a tutela degli utenti, assolve alla funzione di rendere noti quali sono gli psicomotricisti iscritti ad APPI in possesso dei requisiti di professionalità previsti dallo Statuto, dal Regolamento e dal Codice Deontologico APPI. L’associazione vigila e si adopera afFinché gli iscritti al registro mantengano per tutta la durata dell’iscrizione i predetti requisiti e provvedano annualmente all’adempimento degli obblighi di formazione continua.

Articolo 3.

Requisiti per l’iscrizione al registro.

Possono accedere al Registro Nazionale Appi gli psicomotricisti che siano in possesso dei seguenti requisiti:

- cittadinanza italiana o di altro Stato appartenente alla Comunità Europea, purché abbiano eletto domicilio in Italia;

- aver compiuto la maggiore età;

- idoneità psico-Fisica attestata da certiFicato rilasciato dall'Unità Sanitaria Locale del Comune di residenza;

- attestato di "Qualifica Professionale di Psicomotricista" rilasciato dalle Scuole triennali di psicomotricità o equivalenti;

- dichiarazione di esercizio professionale nell'ambito della Psicomotricità per almeno 15 ore settimanali;

- non aver riportato condanne penali che comportino l'interdizione, anche temporanea, dall'esercizio della professione, salvo che non sia intervenuta la riabilitazione;

- essere in regola con il pagamento dei versamenti della quota associativa;

- essere iscritti all’associazione da almeno due anni consecutivi, anche in qualità di socio studente;

- aver superato la prova di idoneità appositamente organizzata da APPI ogni anno nel mese di febbraio.

Articolo 4:

Documentazione necessaria per l’iscrizione.

Per accedere al Registro Nazionale degli Psicomotricisti Appi è necessario inoltrare domanda scritta alla Presidenza allegando la documentazione comprovante il possesso dei requisiti di cui all’articolo precedente.

 

Articolo 5:

Informazioni raccolte.

Il Registro Nazionale degli Psicomotricisti Appi contiene il cognome, il nome, la data e il luogo di nascita, l’indirizzo di residenza e l'indirizzo del domicilio professionale degli iscritti, con indicazione della data d’iscrizione. Il Registro Professionale Nazionale degli Psicomotricisti Appi è tenuto secondo l’ordine numerico assegnato al momento dell’iscrizione. A ciascun iscritto al Registro Professionale Nazionale degli Psicomotricisti Appi è rilasciata la tessera con la denominazione di "psicomotricista" e il numero d’iscrizione.

 

Articolo 6:

Luogo di conservazione del registro.

Una copia del Registro Professionale Nazionale degli Psicomotricisti Appi viene conservata nella sede della Presidenza Nazionale e pubblicata sul sito www.appi-psicomotricisti.it.

 

Articolo 7:

Psicomotricisti stranieri.

Possono essere iscritti al Registro Nazionale degli Psicomotricisti Appi anche gli psicomotricisti italiani che abbiano la loro residenza all'estero così come gli psicomotricisti stranieri, previa la stipula di un accordo scritto fra APPI e l'associazione professionale di altra nazionalità di cui è socio il richiedente.

 

Articolo 8:

Spese per l’iscrizione.

All’atto del test di ammissione verrà richiesto un contributo per spese di segreteria e registrazione stabilito annualmente dal Consiglio Direttivo entro il 31 Gennaio.

 

Articolo 9:

Formazione continua.

Il mantenimento della iscrizione all’interno del Registro Nazionale degli Psicomotricisti Appi è subordinato ad un minimo di 100 ore ogni biennio di formazione continua. Sono considerate ore di formazione:

- partecipazione a convegni, stage, workshops in psicomotricità (100%);

- iscrizione a Masters, Scuole, Corsi in psicomotricità (100%);

- partecipazione a convegni, stage, workshops in psicomotricità in qualità di relatori (100%);

- corsi di alta formazione in psicomotricità in qualità di formatori (100%);

- partecipazioni a riunioni e eventi in associazione e in istituzioni correlate (100%);

- partecipazione a convegni, stage, workshops in discipline correlate (70%);

- iscrizione a Masters, Scuole, Corsi in discipline correlate (70%);

- partecipazione a convegni, stage, workshops in discipline correlate in qualità di relatori (70%);

- sono considerate ore di formazione anche le ore di tutoraggio a tirocinanti delle scuole triennali di psicomotricità, purché non superino il 40% del monte ore totali (20 ore).

- come da delibera dell'assemblea dei soci 4 febbraio 2021 è obbligatoria la presentazione di un articolo sulla psicomotricità ogni due anni, da presentare al comitato scientifico dell'associazione per eventuale pubblicazione (10 ore)

 

Articolo 10:

Documentazione relativa alla formazione continua.

A raggiungimento del monte ore di formazione complessivo richiesto dovrà essere presentata alla Segreteria Nazionale tutta la documentazione comprovante lo stesso. Il materiale dovrà pervenire esclusivamente via mail nel periodo compreso tra il 15 dicembre dell’anno in corso e il 15 gennaio dell’anno successivo.

 

Articolo 11:

Aggiornamento del registro.

Il Registro Nazionale degli Psicomotricisti Appi viene aggiornato una volta all’anno dopo i risultati del test di ammissione del mese di febbraio. I nominativi vengono resi noti e pubblicati sul sito dell’associazione www.appi-psicomotricisti.it entro la Fine del mese di marzo.

 

Articolo 12:

Cancellazione dal registro.

Il Consiglio Direttivo delibera d’ufFicio la cancellazione dal Registro Professionale Nazionale degli Psicomotricisti Appi in caso di:

- perdita del godimento dei diritti civili, da qualunque titolo derivata;

- perdita, per il principio di incompatibilità, del requisito della speciFicità professionale;

- perdita dei requisiti previsti per l’iscrizione.

Lo psicomotricista cancellato dal Registro Professionale Nazionale degli Psicomotricisti Appi può, a sua richiesta, essere riammesso solo quando sono cessate le ragioni che ne hanno determinato la cancellazione. Dovrà ripetere l’iter di iscrizione e gli verrà assegnato un nuovo numero di registrazione.

©2021 di APPI Associazione Professionale Psicomotricisti Italiani. Tutti i diritti sono riservati